VOTO DEI CITTADINI DELL’UNIONE EUROPEA RESIDENTI IN ITALIA

Scheda:
I cittadini della Unione Europea residenti in Italia possono esercitare il diritto di voto nel Comune di residenza. In particolare:
  • in occasione delle Elezioni Europee possono votare per i rappresentanti italiani al Parlamento Europeo
  • in occasione delle Elezioni Amministrativepossono votare per l'elezione del Sindaco, del Consiglio Comunale e dei Consigli delle Circoscrizioni.Gli Stati che fanno parte dell'Unione Europea sono: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria. Chi voterà per il Parlamento Europeo in Italia non potrà votare per il Parlamento Europeo nel Paese di origine: il doppio voto è vietato. Chi è stato iscritto nelle liste elettorali in occasione delle precedenti elezioni conserva il diritto di votare in questo Comune.
Requisiti
  • essere cittadini europei alla data delle elezioni
  • essere residenti in questo Comune
  • possedere i diritti elettorali nello Stato di origine
non avere a carico un provvedimento giudiziario che comporti, per lo Stato di origine oppure per l'Italia, la perdita dell'elettorato attivo. Modalità Per esercitare il diritto di voto occorre presentare una domanda su appositi moduli, che verranno inviati per posta a tutti i cittadini comunitari residenti. Chi intende presentare la domanda può:
  • inviarla per posta con la fotocopia di documento d'identità valido
  • inviarla per fax con la fotocopia di documento d'identità valido
consegnarla personalmente all'Ufficio del Comune L'interessato riceverà una tessera elettorale.
Ufficio di competenza:Ufficio segreteria - anagrafe